Ebm. Finalmente un passo in avanti!

 

Il giorno 2 dicembre u.s., si Ŕ svolto l'incontro tra le Organizzazioni sindacali nazionali e territoriali, la Rsu Fiom di Pisa e la Direzione aziendale, a seguito dello sciopero del 6 novembre u.s.

L'incontro che possiamo giudicare positivo, ha stabilito un percorso condiviso dalle parti che prevede:

  • un accordo sulle relazioni sindacali con estensione della rappresentanza a tutto il territorio nazionale;

  • successivamente all'accordo sulle relazioni sindacali, presentazione da parte delle RSU e delle organizzazioni sindacali, di una piattaforma integrativa del contratto nazionale, con richieste economiche e normative specifiche;

  • avvio del percorso di armonizzazione dei trattamenti economici a seguito della integrazione tra Italtbs e EBM.

Al fine di verificare e, se possibile, definire l'accordo sulle relazioni sindacali, si Ŕ deciso di fissare un prossimo incontro per il 21 dicembre 2009.

L'ipotesi su cui abbiamo ragionato e sulla quale l'azienda ha sostanzialmente convenuto Ŕ che, considerata la organizzazione aziendale ed il suo mercato di riferimento (con organici e territori che cambiano seguendo la dinamica delle gare d'appalto), la rappresentanza sarÓ suddivisa su 6 macroaree regionali con Rappresentanti Sindacali in ogni area ed un Coordinamento Nazionale composto di 6 membri eletti tra i vari rappresentanti delle aree.

Si Ŕ inoltre parlato della figura dell'RLS (Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza) che dovrÓ essere designato tra i rappresentanti sindacali nei numeri e nelle modalitÓ definite per legge e dal CCNL. Su tale punto dobbiamo segnalare inoltre la disponibilitÓ data dall'azienda ad implementare ulteriormente in numero tali rappresentanti e di riorganizzare a breve tutte le varie figure aziendali relative alla sicurezza ed alla gestione e prevenzione rischi.

Se si dovesse arrivare all'accordo il 21 p.v., al rientro dalla pausa natalizia, avvieremo le assemblee in tutti i siti di EBM, al fine di presentare l'accordo stesso ed avviare una consultazione generale di tutti i lavoratori per la costruzione della piattaforma integrativa da presentare all'azienda.

Si ringraziano tutti i lavoratori e le RSU che, con il loro sostegno (e con la loro mobilitazione), hanno di fatto consentito una efficace azione sindacale.
 

Fiom-Cgil nazionale


 

Roma, 4 dicembre 2009