Comunicato sindacale Ccnl Orafi Argentieri

 

Le delegazioni Fim, Fiom, Uilm e Federorafi, Federargentieri si sono incontrate a Vicenza il giorno 28 novembre 2005, per proseguire la trattativa per il rinnovo del contratto nazionale per i lavoratori delle aziende orafe e argentiere, scaduto ormai da 23 mesi.

Il negoziato Ŕ proseguito fino a sera registrando qualche limitato avvicinamento delle posizioni tra Fim, Fiom, Uilm e la delegazione imprenditoriale e definendo alcune bozze di testi contrattuali ma non si Ŕ giunti all'accordo permanendo differenti valutazioni e proposte in materia di aumento delle retribuzioni e in alcuni aspetti della materia normativa.

Per questo le delegazioni Fim, Fiom, Uilm partecipanti alla trattativa, consapevoli dei problemi e dei disagi legati al protrarsi di questo rinnovo contrattuale non possono che esprimere insoddisfazione.

E' stato definito un nuovo appuntamento per proseguire la trattativa il 12 dicembre a Roma, che sarÓ preceduto da un incontro a delegazione ristretta per la verifica delle formulazioni contrattuali reciprocamente proposte.

L'importante appuntamento del 12 dicembre per una possibile conclusione contrattuale che porti una prima quota di aumenti giÓ nel mese di dicembre dovrÓ essere sostenuto dalla mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori dell'industria orafa e argentiera che sciopereranno per 8 ore il 2 dicembre in concomitanza dello sciopero nazionale con manifestazione a Roma dei lavoratori metalmeccanici.

Alla manifestazione nazionale indetta da Fim, Fiom, Uilm parteciperanno pertanto anche i lavoratori dell'industria orafa e argentiera.

 Segreterie nazionali Fim, Fiom, Uilm

Roma, 30 novembre 2005